Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
seguici su facebook link | twitter link | instagram link | G+ link | Professionelle Stadtführungen in Aosta und im Aostatal
castello-di-fenis

Castello di Fénis

La prestigiosa residenza della Famiglia Challant

 
Il Castello di Fénis è sicuramente il più famoso e visitato dei castelli della Valle d’Aosta. Il suo aspetto esterno fatto di torri, feritoie e da una doppia cinta muraria merlata ne fanno lo stereotipo del tipico castello del Medioevo.
 

 

Storia del castello

Sede di rappresentanza della potente famiglia Challant, il castello fu costruito nel Trecento da Aimone di Challant, mentre la decorazione pittorica degli interni risale all’inizio del Quattrocento.
 
Il castello colpisce il visitatore per il suo aspetto esteriore, ma anche gli interni nascondono dei veri e propri tesori, come il famoso cortile con la scala semicircolare riprodotto anche nel Borgo Medievale del Valentino a Torino.
Tra gli affreschi quattrocenteschi del cortile spicca quello raffigurante San Giorgio nell’atto di uccidere il drago e liberare la principessa. Sul ballatoio invece si possono ammirare alcuni saggi e filosofi che tengono in mano delle pergamene sulle quali è possibile leggere dei motti in antico francese.
 
L’edificio venne poi venduto dalla famiglia Challant nel 1716 e per il castello cominciò un lento e inesorabile declino fino a trasformarsi a fine Ottocento in una casa colonica. Salvato dal degrado da Alfredo d’Andrade che promosse i lavori di restauro più urgenti per poi donarlo allo Stato.
Durante la visita guidata al castello di Fénis si visiteranno la sala delle guardie, le cucine, il refettorio, le stanze, il cortile e la cappella dipinta all’inizio del Quattrocento dall’atelier di Giacomo Jaquerio, maestro del gotico internazionale, su commissione del ricchissimo Bonifacio di Challant.
 
Una passeggiata nella lizza consentirà infine di apprezzarne la struttura, gli apparati difensivi in uso nel Medioevo e individuare delle misteriose maschere apotropaiche scolpite nella pietra.
 

Castello di Fenis: Orari e Prezzi

Orari: Da ottobre a marzo: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 Chiuso il lunedì
Chiuso il 25 dicembre e il 1° gennaio
Da aprile a settembre: dalle 9.00 alle 19.00, tutti i giorni
 
Intero: € 7,00
Ridotto: € 5,00 (comitive di almeno 25 persone paganti, studenti universitari, convenzioni specifiche).
Ridotto minori: € 2,00 (ragazzi di età compresa fra 6 e 18 anni, scolaresche).
Gratuito: bambini fino a 6 anni non compiuti, soggetti portatori di handicap in possesso della certificazione di cui alla legge 104/92 e loro accompagnatori, insegnanti e accompagnatori di scolaresche, in proporzione di 1 ogni 10 alunni.
 

Come arrivare al Castello di Fénis

Il castello è raggiungibile mediante una strada in leggera/media salita che parte dal parcheggio dei pullman e delle auto situato nei pressi dell’area pic-nic Tzanté de Bouva. Percorrenza circa 5-10 minuti
 

Prenotazione visita guidata

I gruppi accompagnati da una guida turistica della Valle d’Aosta hanno i turni di visita riservati e garantiti, evitando inutili attese.
La prenotazione dell’ingresso è totalmente gratuita.
L’ingresso è contingentato ad un massimo di 30 persone alla volta. L’eventuale parte restante del gruppo deve attendere negli spazi esterni al castello.
Il sito è parzialmente accessibile ai disabili, a fini organizzativi si prega di darne preventiva comunicazione alla guida.
 

BLOG

> Un approfondimento sul Castello di Fenis
> Un tour per scoprire tre castelli medievali
> I fantasmi che infestano i castelli della Valle d’Aosta
 

Prenota la visita guidata al Castello di Fenis compilando il form

 

 

Castelli da visitare in Valle d'Aosta: