seguici su facebook link | twitter link | instagram link | G+ link | Professionelle Stadtführungen in Aosta und im Aostatal
guercino-pittore

Guercino il grande pittore italiano in mostra al Forte di Bard

Grande mostra dedicata al Seicento italiano

 
Per la primavera 2019 il Forte di Bard ospita una grande mostra dedicata ad un grande pittore italiano: il Guercino, considerato uno dei massimi interpreti della pittura barocca emiliana
La mostra intitolata Il Guercino. Opere da quadrerie e collezioni del Seicento, presenta una serie di dipinti che l’artista realizzò per committenti privati, che chiesero le sue opere per arricchire le proprie collezioni e quadrerie.
 

 

Il Guercino. Opere da quadrerie e collezioni del Seicento

Dal 5 aprile al 30 giugno 2019 nelle sale delle Cannoniere del Forte di Bard sarà allestita una grande mostra dedicata al Guercino, pittore emiliano del Seicento.
 
Tra i 54 capolavori esposti, riferibili a diverse fasi dell’attività dell’artista, constano di una serie di dipinti di soggetto religioso, mitologico, letterario, di dimensioni variabili a seconda della destinazione all’interno delle quadrerie private dell’epoca.
La rassegna è completata da alcuni disegni, che rimasero per la gran parte nel suo studio, costituiscono un’accezione particolare del “Guercino privato”, trattandosi soprattutto di opere che il pittore custodiva personalmente, sia per utilizzarle per creazioni proprie o degli allievi all’interno della propria bottega.
La mostra dedicata al Guercino è realizzata in collaborazione con il Polo Museale dell’Emilia Romagna e la Pinacoteca Nazionale di Bologna ed è curata da Elena Rossoni e Luisa Berretti.
 

Guercino: il pittore e la biografia

Protagonista della pittura del Seicento emiliano, il pittore Guercino, al secolo Giovan Francesco Barbieri (Cento/Ferrara 1591 – Bologna 1666) nasce da una modesta famiglia. Il soprannome Guercino gli viene dato a causa di uno strabismo congenito. Avendo mostrato sin da bambino una particolare talento per il disegno, fu mandato dal padre a imparare il mestiere a Bastia e poi a Bologna, dove poté studiare le opere dei Carracci.
 
Nel corso della sua lunga vita realizzò numerose pale d’altare destinate a una fruizione pubblica all’interno di edifici religiosi, a partire dalle chiese di campagna sino alla basilica di San Pietro in Vaticano a Roma.
 
Dal 1612 gli vengono affidate le prime commissioni importanti dove grazie alla consulenza di Ludovico Carracci, l’arcivescovo Alessandro Ludovisi acquista alcune sue opere e Guercino deciderà in seguito di fondare una propria scuola di pittura a Cento (1617).
Negli anni Venti dei Seicento è a Roma per poi spostarsi a Piacenza dove completa gli affreschi della cupola del duomo (1626) ed infine sarà Bologna.
 

Altre mostre in programma

Wildlife Photographer of the Year, presenta le fotografie premiate al più importante concorso al mondo di fotografia naturalistica giunto alla 54esima edizione. La mostra è visitabile nelle cannoniere del Forte dal 2 febbraio al 2 giugno 2019.
 
Nel decennale del tragico terremoto dell’Aquila, il Forte di Bard omaggia la storia e lo straordinario patrimonio artistico della città capoluogo dell’Abruzzo, con una mostra: L’Aquila. Tesori d’arte dal XIII al XVI secolo.
La mostra raccoglie una selezione di opere di arte sacra datate tra XIII e XVI secolo provenienti dalle chiese della città terremotata.
L’esposizione sarà aperta al pubblico dal 31 maggio al 17 novembre 2019 ed èallestita nella nuova ala espositiva del Museo delle Alpi e sarà affiancata dalla mostra fotografica, inedita, La città nascosta di Marco D’Antonio, a cura di Eleonora Di Gregorio.
 
Storia di un’avventura. Forte di Bard 1999-2019. Fotografie di Gianfranco Rosselli, una mostra fotografica dedicata ai lavori di recupero e restauro del Forte di Bard.
La mostra è visitabile dal 19 marzo al 17 novembre 2019 ed è inclusa nel biglietto di ingresso ai Musei allestiti all’interno dell’Opera Ferdinando.
 
Mountains by Magnum Photographers, ovvero La montagna vista, vissuta e fotografata dai fotografi della celebre Agenzia Magnum Photos fondata nel 1947 da Henri Cartier Bresson, Robert Capa, David Seymour e George Rodger, icone della fotografia internazionale. Una mostra fotografica visitabile dal 17 Luglio 2019 al 6 Gennaio 2020
Un viaggio nel tempo e nello spazio, un percorso cronologico che raccoglie oltre 130 immagini esposte in una prospettiva di sviluppo storico della rappresentazione dell’ambiente montano, declinata in base ai diversi temi affrontati da ciascun autore.
 

Orari e prezzi dei biglietti della mostra: Il Guercino. Opere da quadrerie e collezioni del Seicento

Dal 5 aprile al 30 giugno 2019
Martedì – venerdì 10.00-18.00
Sabato, domenica, Festivi 10.00-19.00
Chiuso il lunedì
 
Tariffe
Intero: 10 euro
Ridotto (over 65 e ragazzi 6-18 anni): 8 euro
Cumulativo con la mostra Wildlife Photographer of the Year
Intero: 15 euro – Ridotto 12,00 euro
 
Prenota la tua visita guidata
 
> Qui gli orari e le tariffe del Forte di Bard