Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
seguici su facebook link | twitter link | instagram link | Professionelle Stadtführungen in Aosta und im Aostatal
-mascognaz

Mascognaz, fiabesco villaggio Walser in Val d’Ayas

A monte di Champoluc, a oltre 1800 metri di altitudine si trova Mascognaz, un gioiello da visitare per la particolare architettura Walser e per il magnifico panorama sull’alta Val d’Ayas.
Mascognaz, da antico villaggio Walser, dove il tempo sembra essersi fermato, si è trasformato oggi in un albergo diffuso dove la pace e la quiete sono le protagoniste assolute.
 

 

Storia del villaggio

Mascognaz è un piccolo ed antico centro abitato situato a 1822 metri di quota costituito da baite ed antichi rascard, una cappella, un abbeveratoio e una manciata di stradine: un tipico villaggio Walser.
 
_mascognaz
 
Si tratta di un villaggio antico, la piccola casa in legno sulle rive del torrente è datata 1600-1650. La località è citata nel testamento di Ebalo di Challantt nel 1323, ma al tempo probabilmente qui vi erano solo pascoli…
 
La Cappella dedicata a San Grato, ha una bella facciata affrescata dal gressonaro Curtaz con tre figure e dotata un piccolo campanile riporta la data 1769. Si sa che dal 1844 la cappella provvedeva a pagare l’insegnante della piccola scuola del villaggio. Solamente poi nel 1962 arrivò fino a qui la luce elettrica.
 
mascognaz-
 
Guardando bene intorno a noi, notiamo la grande casa Chasseur situata di fianco all’abbeveratoio mostra alcuni schizzi e firme. Si narra infatti che nel 1901 un gruppo di artisti si ritirò qui a Mascognaz alla ricerca della pace interiore …. Tra gli schizzi presenti sui muri delle case spicca una testa di Cristo realizzata dai pittori Ernesto ed Alberto Falchetti con didascalia Questi occhi chiusi guardano ogni pianto. I pittori soggiornarono a Mascognaz per alcune estati insieme allo scrittore Francesco Pastonchi ed il drammaturgo Sem Benelli.
Anche la scritta sita sulla vicina casa Favre è di Francesco Pastonchi e recita MCMI Per più lune tre artisti un poeta un pittore un filosofo in fraterna comunità di vita pace domandarono ed ebbero dal cielo e dagli uomini qui.
 

Come arrivare a Mascognaz

Dall’ufficio del turismo di Champoluc è necessario imboccare un sentiero che diparte dal ponte ligneo antistante le cascate di Mascognaz. Il tempo di percorrenza indicato è di 40 minuti, ma il sentiero alterna tratti molto ripidi ad altri piuttosto pianeggianti che vi porteranno direttamente nella piazzetta principale del villaggio walser di Mascognaz, davanti all’abbeveratoio.
 

Mascognaz oggi

Le tipiche case Walser trecentesche del villaggio sono state accuratamente recuperate e trasformate in sette chalets di lusso. Quattro di essi si trovano nel cuore del villaggio originario, mentre tre si trovano sulla destra orografica dell’omonimo torrente.
 
Al centro dell’albergo diffuso di Mascognaz si trova Chalet la Miete, che costituisce oggi la reception della struttura, ma che in passato era sede della scuola del villaggio.
Lo charme, il relax e la quiete dell’Hotellerie de Mascognaz, consente di vivere un’esperienza unica immersi nella natura e con tutti i confort della modernità. Una ricettività che ha ridato vita al villaggio di Mascognaz che ha trasformato gran parte del villaggio in un hotel di lusso.
 
Contattami per una visita guidata