Gressoney Saint Jean e i Walser

CATEGORIE

Borghi e località

Gressoney Saint Jean e i Walser

Informazioni su Gressoney Saint Jean

La Valle d’Aosta, terra bilingue in cui si parla francese, cela al suo interno un’isola linguistica di origine germanica. Ci troviamo nella Valle di Gressoney Saint Jean dove durante il Medioevo i Walser colonizzarono le terre ai piedi del Monte Rosa ed ancora oggi questa antica origine si manifesta nell’uso della lingua tedesca e nell’architettura tradizionale costituita dai tipici stadel in legno.
In questi comuni si parla infatti un dialetto di origine germanica (il titsch di Gressoney-Saint-Jean, il töitschu di Issime).

Durante la festa patronale del 24 giugno e la festa delle guide alpine il 15 agosto è possibile assistere alla tradizionale processione in paese. In questa occasione le donne indossano il costume tradizionale con sgargiante copricapo dorato.

Castel Savoia e la Regina Margherita

Questa zona ai piedi del Monte Rosa, immenso ghiacciaio visibile anche dal centro del paese nei pressi del famoso Lago Gover, fece innamorare anche la Regina Margherita di Savoia che volle costruire proprio a Gressoney la propria residenza estiva, il bel Castel Savoia. Grazie alla presenza della Regina il paese di Gressoney-Saint-Jean conobbe un periodo di sviluppo diventando oggi una delle più apprezzate località di villeggiatura dell’arco alpino.

Gressoney-La-Trinité

Il comune di Gressoney-La-Trinité situato in fondo alla valle del Lys è famoso per le sue piste da sci. Il comprensorio del Monte Rosa Ski è infatti uno dei più estesi dell’arco alpino.
Il paese ospita un interessante museo, l’Ecomuseo Walser, che racconta le tradizioni ed il modo di vivere dei Walser. Il Museo Walser di Gressoney-La-Trinité è ricavato in un’antica casa rurale del 1700 che ripropone l’autentica atmosfera di una tipica abitazione walser con il suo “Wohngade”, la stalla-abitazione. La coabitazione uomo-animale era finalizzata allo sfruttamento del calore animale.
Nelle stanze di questa tipica casa walser, lo “stadel”, sono inoltre presenti oggetti e utensili di uso comune nella comunità Walser di una volta.
Il Museo è anche sede di mostre permanenti dedicate al costume tradizionale Walser ma anche al territorio, in particolare ai ghiacciai, alla storia della conquista delle vette e dei suoi protagonisti.

Scopri tutte le visite guidate legate alle località e ai borghi della Valle d’Aosta

Biglietti

Orari

Full Day

durata

In parte

disabili

singolo

gruppi

Lingue disponibili

Italiano

Francese

Inglese

Tedesco

Full Day

durata

In parte

disabili

singolo

gruppi

Lingue disponibili

Italiano

Francese

Inglese

Tedesco

Mappa