seguici su facebook link | twitter link | instagram link | Professionelle Stadtführungen in Aosta und im Aostatal
_prodotti_tipici__della_valle_daosta

I prodotti tipici della Valle d’Aosta

Un itinerario gastronomico tra i DOP della Valle d’Aosta per scoprire i prodotti tipici della Valle d’Aosta per assaggiare le prelibatezze di questa piccola regione!
 

 

Prodotti tipici della Valle d’Aosta: Lardo di Arnad DOP

Il Lardo è una specialità di un piccolo paese della Bassa Valle, vicino al Piemonte, Arnad. Questo lardo è l’unico DOP in Europa e vanta una lunga tradizione che rispecchia fedelmente un antico disciplinare. Il lardo è ricavato dal dorso del maiale che ripulito dal grasso eccedente, giunge negli stabilimenti di produzione per essere lavorato entro 48 ore dalla macellazione. Una volta sezionato il lardo viene collocato in appositi recipienti di legno chiamati Doils per la stagionatura, che dura almeno tre mesi.
Il prodotto finale è un salume bianco, morbido, che si scioglie al palato. Perfetto abbinato con pane nero, miele e castagne sciroppate.
 
_prodotti-tipici_della_valle_daosta _prodotti-tipici-della_valle_daosta
 

Prodotti tipici della Valle d’Aosta: Jambon de Bosses DOP

Oggi la Valle del Gran san Bernardo e la vicina Valpelline sono culla di due importanti prodotti DOP della Valle d’Aosta: la Fontina DOP e il prosciutto crudo Jambon de Bosses DOP.
A Saint-Rhémy-en-Bosses, ultimo paese della Valle d’Aosta al confine con la Svizzera e a circa 1600 m di altitudine si trova lo stabilimento di stagionatura del Jambon de Bosses. Un delicato prosciutto crudo locale il cui sapore aromatico deriva dal particolare procedimento di stagionatura e dalle condizioni climatiche dettate dall’alta quota.
 
La produzione del Jambon de Bosses segue il ferreo disciplinare della DOP che disciplina tutte le fasi di lavorazione. La produzione comincia dalla selezione delle migliori cosce di suini di razza pregiata e prosegue con la salatura, l’aggiunta di erbe aromatiche locali e la lunga stagionatura su un letto di fieno. Questo prosciutto noto sin dal 1397, come testimoniano alcuni documenti custoditi negli archivi dell’ospizio del Gran San Bernardo, viene stagionato per almeno 12 mesi. L’altitudine e le condizioni climatiche fanno il resto conferendo a questo salume un sapore unico!
 
prodotti-tipici-della_valle_daosta_ --prodotti-tipici-della-valle-daosta
 

Prodotti tipici della Valle d’Aosta: La Fontina DOP

Ci spostiamo a Valpelline, per conoscere il formaggio principe della produzione casearia valdostana: la Fontina DOP. La produzione di questo formaggio segue un rigoroso disciplinare che dal 1955 ne stabilisce le caratteristiche: il latte proviene da sole mucche valdostane alimentate con foraggio locale, si tratta di un formaggio a pasta semicotta le cui forme vengono lasciate stagionare in un ambiente umido e freddo per almeno tre mesi e salate a secco.
 
La salatura avviene manualmente, il casaro a giorni alterni strofina uniformemente con una salamoia  tutte le forme, una ad una. Infine le forme vengono marchiate con un numero di riconoscimento.
Le forme di Fontina devono avere delle caratteristiche standard: ovvero misurare tra i 30 e 45 cm e pesare tra gli 8 e 18 kg.
 
prodotti-tipici-della-valle-daosta
 
La più antica testimonianza visiva della Fontina la troviamo in un affresco del castello di Issogne. La pittura risale alla fine del XV° secolo rappresenta una bottega sul cui banco si notano diversi formaggi, tra cui proprio una Fontina.
 
Si ma il nome da dove deriva? Sembrerebbe derivare dall’alpeggio Fontin, situato a monte dell’abitato di Quart, a pochi chilometri da Aosta. La più antica testimonianza scritta risalirebbe al XIII secolo. Solo però in un documento dell’Ospizio del Gran San Bernardo datato 1717 si parla di dover consegnare “una fontina”.
 

I magazzini di stagionatura in Valpelline

Valpelline, presso il centro visitatori della Cooperativa produttori latte e fontina è possibile conoscere in maniera approfondita attraverso pannelli didattici e oggetti legati alla storia e al mondo della fontina, la storia e le regole di produzione della Fontina DOP. Il Centro è diviso in tre sezioni: una dedicata alla storia, una al territorio e una alle modalità di trasformazione del latte. Spettacolare la visita al tunnel scavato nella roccia per la stagionatura della fontina: il magazzino, ricavato all’interno di antiche miniere di rame dismesse è un luogo suggestivo e conserva centinaia di forme in maturazione che vengono curate giornalmente e manualmente una ad una.
 
prodotti_tipici_della_valle_daosta prodotti-tipici-della_valle_daosta
prototti-tipici-della-valle-daosta
 
Il piatto tipico di Valpelline è la Seupa à la Vapelenentse , una gustosa zuppa a base di pane e fontina,  un piatto che si fregia del riconoscimento di Denominazione Comunale di Origine!
 

Le Sagre

L’itinerario gastronomico nei DOP della Valle d’Aosta si conclude con le sagre:
 
A Arnad a fine agosto si svolge la Festa del Lardo, per celebrare il prodotto più famoso del paese. A luglio Saint-Rhémy-en-Bosses ospita invece la sagra del suo rinomato prosciutto mentre Valpelline a luglio si veste a festa per la sagra della zuppa alla Valpellinetze!
 
Questi sono solo alcuni dei prodotti tipici della Valle d’Aosta, che vi invito a conoscere e gustare con una guida turistica in un tour gastronomico tra le migliori aziende della Valle d’Aosta.
 

LEGGI ANCHE

> I Piatti tipici della Valle d’Aosta
 

Alcune foto sono tratte dai siti www.regione.vda.it e www.vdamonamour.it