Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
seguici su facebook link | twitter link | instagram link | Professionelle Stadtführungen in Aosta und im Aostatal
cosa_vedere_in_valle_daosta_con_i-bambini

Cosa vedere in Valle d’Aosta con i bambini

Idee e spunti per scoprire la Valle d’Aosta con i più piccoli

 
La Valle d’Aosta offre tante attrazioni natura adatte anche ai più piccoli, non solo passeggiate ed escursioni ma anche musei, castelli, parchi e divertimento. In questo articolo potrete scoprire cosa vedere in Valle d’Aosta con i bambini, per una vacanza in famiglia davvero unica!
 

 

Castelli della Valle d’Aosta con i bambini

Se volete visitare i castelli della Valle d’Aosta con i bambini, non avrete che l’imbarazzo della scelta. I numerosi castelli della Valle d’Aosta offrono varie tipologie di residenze e dimore, dalle più austere alle più sontuose.
 
cosa-vedere_in-valle_daosta-con_i-bambini
 
Tra i castelli più famosi vi è certamente il Castello di Fénis, che con il suo aspetto rappresenta il campione del castello medievale. Le torri, le cinte e le merlature accolgono il visitatore stuzzicando la fantasia dei bambini ai quali sembrerà di essere catapultati nel medioevo tra dame, cavalieri e tornei. Insoliti simboli magici e fantasmi renderanno ancora più interessante la visita a questo bellissimo maniero.
 
LEGGI ANCHE: I Castelli della Valle d’Aosta più belli
 

cosa vedere ad aosta con i bambini

La visita alla città di Aosta romana è perfetta per i bambini e consente di conoscere l’urbanistica e la civiltà romana. Aosta infatti conserva ancora molti pregevoli monumenti dell’epoca e un impianto urbano tipico del castrum romano. La passeggiata nel centro cittadino tocca i principali monumenti simbolo della città come l’Arco d’Augusto, la Porta Praetoria, il teatro romano ed il criptoportico forense, luoghi antichi che raccontano storie lontane quando i Romani nel 25 a.C fondarono Augusta Praetoria Salassorum.
 
LEGGI ANCHE: Aosta Praetoria: la Roma delle Alpi
 

Ponte acquedotto di Pondel

Situato in Val di Cogne, il ponte acquedotto di Pondel è molto apprezzato dai bambini. Questo gioiello di epoca romana consentiva a suo tempo di portare le acque fino a valle per alimentare le cave di marmo in concessione ad un privato.
 
cosa_vedere_in_valle_daosta_con_i_bambini
 
La visita si svolge sia nella parte alta del ponte, dove un tempo scorreva l’acqua, sia nella parte sottostante. Il camminamento coperto, che un tempo permetteva il transito di un uomo a dorso di mulo di fare le ispezioni, oggi consente grazie alla pavimentazione vetrata di osservare la struttura interna del ponte per un’insolita sensazione di camminare sospesi! Un’esperienza divertente per grandi e piccini.
 
LEGGI ANCHE: Il ponte acquedotto romano di Pondel
 

Parc Animalier di Introd

Il Parc Animalier è un parco faunistico dove il visitatore può incontrare numerosi animali che vivono nell’arco alpino come volpi, cinghiali, tassi, caprioli, cervi, camosci, stambecchi e anche alcuni uccelli come il gufo e l’aquila.
 
cosa_vedere-in_valle-daosta_con-i_bambini
 
Si tratta di un must per coloro che vogliono visitare la Valel d’Aosta con i bambini poiché si tratta di un parco in cui gli animali vivono in un habitat ricostruito e sono facilmente visibili da coloro che passeggiano attraverso i suoi sentieri.
Lo scopo è quello di avvicinare il visitatore alla natura e alla fauna alpina per comprenderla, conoscerla e preservarla. Le famiglie e le scuole sono il target privilegiato di questo parco faunistico.
Il Parc Animalier si trova a Introd, ai piedi della Val di Rhemes e della Valsavarenche, a pochi chilometri dal Parco Nazionale del Gran Paradiso.
 
LEGGI ANCHE: I Parchi della Valle d’Aosta
 

Osservatorio Astronomico

La volta celeste, unica in ogni stagione, ha un attento osservatore: l’Osservatorio Astronomico di Saint Barthélemy (OAVdA) e l’annesso planetario.
Le due strutture sorgono a Lignan, a 1.600 metri di altitudine nel vallone di Saint-Barthélemy. Un luogo unico, lontano dall’inquinamento luminoso e ideale per l’osservazione delle stelle.
L’Osservatorio di Saint Barthélemy svolge importanti attività didattiche al fine di avvicinare adulti e bambini all’astronomia ed ai suoi fenomeni.  
 

Miniere della Valle d’Aosta

Già note ai Romani, le miniere valdostane vennero sfruttate soprattutto nel XVII e XVIII secolo per far fronte alle crescenti richieste di materie prime per l’arsenale sabaudo.
Attualmente il progetto Parco Minerario della Valle d’Aosta prevede il recupero delle numerose miniere dislocate su territorio per la loro fruizione turistica.
 
cosa-vedere-in-valle-daosta-con-i-bambini
 
Attualmente tre sono le miniere visitabili e fruibili dai bambini, che potranno avvicinarsi ad una realtà estremamente affascinante tra gallerie sotterranee, trenini e racconti ormai lontani.
Il sito minerario di Servette a Saint Marcel sfruttava importanti giacimenti di ferro, rame e manganese. Le celebri miniere di Cogne sono un’importante testimonianza dello sfruttamento di un grande giacimento di magnetite, mentre a Brusson in Val d’Ayas si trovano le Miniere d’Oro di Chamousira, un sito dove provare l’ebbrezza della “febbre dell’oro”.
 

Parchi avventura

I parchi avventura della Valle d’Aosta offrono percorsi pensati per bambini e ragazzi consentendo ad esempio di passare da un albero all’altro attraverso una serie di percorsi avventurosi ma assicurati ad un cavo d’acciaio.
 
cosa-vedere-in_valle_daosta_con_i-bambini
 
Dotati di caschetto e di imbraco i bambini conosceranno un modo alternativo di emozionarsi, ma sempre in massima sicurezza.
 

Maison des Ancien Remèdes

La Maison des Ancien Remèdes ovvero la Casa degli antichi rimedi di Jovençan sorge a pochissimi chilometri da Aosta, in un luogo circondato da meleti e vigneti. L’edificio rurale si propone oggi come centro di interpretazione delle piante officinali e dei loro usi tradizionali e moderni in Valle d’Aosta con lo scopo di conservare la memoria di pratiche e saperi terapeutici propri della cultura popolare valdostana.
 
cosa-vedere-in_valle_daosta-con-i_bambini-
 
Il personale che vi lavora, con l’aiuto di supporti multimediali, conducono ragazzi in diversi percorsi a tema, e vestono anche i panni di Violetta, un magico fiore dalle dimensioni umane, o di Lanta Melie, una gentile vecchietta del paese che racconta i segreti delle erbe.
Un’esperienza unica e suggestiva, perfetta per i più piccoli.
 
Prenota la visita guidata con i tuoi bambini